News

05.08.2021

Newsletter del 05.08.2021

Gentile cliente,

con La presente siamo a comunicarVi quanto segue:

1. Invio presenze per l’elaborazione buste paga

Per l’elaborazione tempestiva delle buste paga di luglio, Vi chiediamo gentilmente di mandarci le presenze entro e non oltre martedì 10.08.2021.

2. Orario di apertura ufficio – servizio emergenze dal 16.08.2021 al 27.08.2021 compreso:

dalle ore 08:30 alle ore 12:30

contatto durante il servizio emergenze:

T: +39 0471 97 04 80

F: +39 0471 97 51 77

info.bozen@whw.bz.it

ATTENZIONE:

Infortuni sul lavoro: Vi ricordiamo che, in caso di infortunio sul lavoro, la relativa denuncia all’INAIL va effettuata tassativamente entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico. In caso di violazione del termine, possono essere applicate multe fino a 1.290,00€. Vi preghiamo quindi di inoltrarci tempestivamente la documentazione relativa.

Assunzioni: Le denunce di assunzione devono avvenire entro il giorno antecedente la data di inizio prestazione. Qualora non si rispettasse tale termine, la sanzione prevista è di 107,00€. Vi preghiamo quindi di inoltrarci tutti i dati necessari all’assunzione almeno due giorni prima dell’inizio effettivo dell’attività.

Nel caso in cui voleste effettuare un’assunzione al di fuori dei nostri orari di reperibilità, potete procedere autonomamente inviando il giorno antecedente la data del inizio del rapporto di lavoro, il modello UniUrg (Allegato circolare 11/2014) debitamente compilato, al numero di fax 0471/418 557 o via mail notel@provincia.bz.it ).

3. Inoltro telematico modello F24

Vi ricordiamo che il termine di pagamento per il modello F24 è stato differito al 20.08.2021 (anziché cadere, come di consueto, il 16 del mese)

continua chiudere

20.07.2021

Newsletter del 20/07/2021 – Nuovo assegno temporaneo per lavoratori autonomi, liberi professionisti e disoccupati e maggiorazioni ANF

Gentili clienti,

in attesa dell’adozione dei decreti attuativi della legge n. 46/2021, che prevede una sostanziale riforma delle misure a sostegno delle famiglie tramite l’introduzione dell’assegno unico familiare, il governo, con il decreto legge n. 79/2021, ha introdotto misure temporanee a sostegno delle famiglie, prevedendo, in particolare, limitatamente al periodo 1°luglio fino al 31 dicembre 2021. Il decreto legge n. 79/2021, con riferimento al periodo 1° luglio – 31 dicembre 2021, ha introdotto un assegno temporaneo, c.d. assegno “ponte” destinato anche alle famiglie con figli minori che non hanno diritto agli assegni per il nucleo familiare (lavoratori autonomi, liberi professionisti, disoccupati). Di seguito le novità più importanti:

Assegno temporaneo per lavoratori autonomi, liberi professionisti e disoccupati

In particolare, è previsto che, al momento della presentazione della domanda di assegno temporaneo e per tutta la durata del beneficio, il nucleo familiare possieda congiuntamente i seguenti requisiti:

Ø  di accesso, cittadinanza, residenza e soggiorno, ovvero il richiedente deve cumulativamente:

o   essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell'UE, o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero essere cittadino di uno Stato non appartenente all'UE in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;

o   essere soggetto al pagamento dell'imposta sul reddito in Italia;

o   essere residente e domiciliato in Italia con i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d'età;

o   essere residente in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, ovvero essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.

Ø  economici:

o   il nucleo familiare del richiedente deve possedere un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità inferiore a 50.000 euro annui.

La domanda per “l’assegno "ponte" deve essere presentata, di norma dal genitore richiedente una sola volta per ciascun figlio, attraverso:

Ø  il portale web dell’INPS, utilizzando i propri dati di accesso;

Ø  gli Istituti di patronato, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

Si consiglia fortemente di rivolgersi ad un patronato e di non fare la domanda autonomamente per evitare problemi con l’erogazione tramite il cedolino.

Attenzione: La domanda di assegno temporaneo deve essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre 2021. Per le domande presentate entro il 30 settembre 2021, saranno corrisposte le mensilità arretrate a partire dal mese di luglio 2021. Successivamente al 30 settembre 2021, la decorrenza della misura corrisponderà al mese di presentazione della domanda.

Maggiorazione dell’ANF per lavoratori dipendenti

Come anticipato nel titolo, il decreto legge n. 79/2021, sub art. 5, introduce inoltre per coloro che percepiscono gli assegni familiari (ANF) per lavoratori dipendenti in vigore, una maggiorazione dei rispettivi importi mensili pari a:

Ø  37,50 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari fino a due figli;

Ø  55,00 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari di almeno tre figli.

La maggiorazione si applica limitatamente al periodo dal 1° luglio 2021 fino al 31 dicembre 2021. La domanda può essere presentata come sempre. Poiché non è ancora certo se la riforma annunciata entrerà in vigore come previsto a partire dal 1° gennaio 2022, si consiglia di richiedere l'assegno familiare per tutto il periodo dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022.

IMPORTANTE: A CAUSA DELL'INERZIA DELL'INPS, CI POSSONO ESSERE RITARDI (ANCHE DI DIVERSI MESI) NEL PAGAMENTO DEGLI ASSEGNI FAMILIARI TRAMITE LA BUSTA PAGA. PURTROPPO, COME CONSULENTI DEL LAVORO, NON POSSIAMO FARE NULLA AL RIGUARDO.

Per ulteriori domande rimaniamo a Vostra disposizione.

continua chiudere

28.04.2021

Newsletter del 28/04/2021 – Richiesta di liquidazione del contributo per gli invalidi

Gentili clienti,

ricordiamo che i datori di lavoro che entro il 31/08/2020 hanno fatto richiesta alla Provincia di Bolzano per un contributo per l’assunzione di invalidi, devono presentare la relativa domanda di liquidazione dello stesso contributo entro venerdì 30/04/2021.

I due moduli allegati devono essere compilati e inviati via PEC a as.sl@pec.prov.bz.it.

Per domande siamo sempre a Vostra disposizione.

continua chiudere
Archiv

© 2014 WHW Part.IVA: IT02818060218